Kiev si prepara a un freddo inverno


La sconfitta degli arancioni non è stata una vittoria per Mosca. Il compromesso fra le due principali fazioni politiche mantiene infatti l’Ucraina in equilibrio fra Europa e Russia. Lo scenario economico ed energetico subisce intanto un brusco peggioramento perché il prezzo del gas è destinato ad aumentare. Ed è proprio la Russia che si oppone alla costituzione di un cartello e così l’Ucraina...

La sconfitta degli arancioni non è stata una vittoria per Mosca. Il compromesso fra le due principali fazioni politiche mantiene infatti l’Ucraina in equilibrio fra Europa e Russia. Lo scenario economico ed energetico subisce intanto un brusco peggioramento perché il prezzo del gas è destinato ad aumentare. Ed è proprio la Russia che si oppone alla costituzione di un cartello e così l’Ucraina…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia