spot_img

L’Arabia Saudita sta costruendo la sua Grande muraglia


La Grande muraglia nel deserto si estenderà per  950 km lungo la frontiera con l’Iraq, il già esistente terrapieno di sabbia alto 7 metri  e gli 8 km di “terra di nessuno”. Il progetto per la Sicurezza della frontiera nord deve impedire attachi da parte dell’ISIL (lo Stato Islamico dell’Iraq e di al-Sham — o Levante) il cui obiettivo è estendere lo Stato Islamico, o califfato, su tutta la regione di “al-Sham”, vale a dire, dal sud della Turchia all’Egitto, passando da Siria, Giordania, i Territori Palestinesi, Libano e Israele. 

La Grande muraglia nel deserto si estenderà per  950 km lungo la frontiera con l’Iraq, il già esistente terrapieno di sabbia alto 7 metri  e gli 8 km di “terra di nessuno”. Il progetto per la Sicurezza della frontiera nord deve impedire attachi da parte dell’ISIL (lo Stato Islamico dell’Iraq e di al-Sham — o Levante) il cui obiettivo è estendere lo Stato Islamico, o califfato, su tutta la regione di “al-Sham”, vale a dire, dal sud della Turchia all’Egitto, passando da Siria, Giordania, i Territori Palestinesi, Libano e Israele. 

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale