spot_img

L’Albania fra dittatura e migrazioni raccontata dall’arte di Adrian Paci


Adrian Paci è nato in Albania quasi cinquant’anni fa, ma da una ventina vive e lavora a Milano, cui è arrivato grazie ad una borsa di studio e a cui è tornato dopo pochi anni di insegnamento di Storia dell’arte all’Università di Scutari, sua città natale. Dopo la fine della dittatura nel 1992, e dopo i nuovi disordini del 1997, Paci ha infatti scelto di lasciare la sua terra, e da allora il suo lavoro è quasi totalmente rivolto a raccontare la sua storia e quella del suo paese.

Benedetta Bodo di Albaretto Benedetta Bodo di Albaretto

Continua a leggere questo articolo e tutti gli altri contenuti di eastwest e eastwest.eu.

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica a € 45.
Se desideri solo l’accesso al sito e l’abbonamento alla rivista digitale, il costo per un anno è € 20

Abbonati

Hai già un abbonamento PREMIUM oppure DIGITAL+WEB? Accedi al tuo account


- Advertisement -spot_img

La tormenta diplomatica tra Usa e Francia

Usa-Ue: è crisi!