spot_img

L’impatto di lungo termine della crisi sul futuro dell’Europa


Come fu per la crisi del debito sovrano e l’Unione Monetaria Europea, quello che stiamo affrontando oggi con la crisi dei migranti e dei rifugiati è la conseguenza del fallimento del completamento della costruzione europea: una condivisione dei confini interni non hanno senso senza la condivisione dei confini esterni. Il tema delle migrazioni e, in generale, il tema dei confini deve essere considerato come europeo – e non nazionale – e il freno della sovranità nazionale deve essere progressivamente allentato.

redazione redazione

Continua a leggere questo articolo e tutti gli altri contenuti di eastwest e eastwest.eu.

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica a € 45.
Se desideri solo l’accesso al sito e l’abbonamento alla rivista digitale, il costo per un anno è € 20

Abbonati

Hai già un abbonamento PREMIUM oppure DIGITAL+WEB? Accedi al tuo account


- Advertisement -spot_img

Tra Lituania e Cina è scontro sugli smartphone

Lady Huawei, per la Cina una vittoria (più che) simbolica

La rivoluzione italiana del Green Pass

Germania, al via le trattative per il post Merkel

UK: supermercati vuoti!