spot_img

L’invasione mafiosa dell’Europa


Un ricercatore di Oxford trova la mafia in 110 città europee, senza contare l’Italia…

Un ricercatore di Oxford trova la mafia in 110 città europee, senza contare l’Italia…

Un anno fa, nel marzo del 2013, all’Università di Utrecht si è svolto un convegno su come la mafia agisce sul territorio, e fui gentilmente invitato in Olanda per presentare i lavori.

All’incontro sostenni che i mafiosi si spostavano in Olanda per due ragioni: sfuggire alla giustizia e organizzare il traffico di droga. Ciò che non sapevo allora è che a Utrecht proprio nello stesso periodo si trovava una figura di spicco della ‘ndrangheta. Apparteneva alla stessa famiglia criminale che aveva portato la questione mafiosa alla ribalta europea: il clan Strangio-Nirta.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img