La campagna di The Sun: lotta all’Islamofobia o ulteriore marginalizzazione?


Lo scorso mercoledì il Sun, uno dei giornali più letti nel Regno Unito, ha sollecitato gli anglosassoni ad essere "Uniti contro IS" e ha lanciato una campagna con lo scopo di unire le comunità nella lotta contro l’estremismo. Il giornale ha dedicato sette pagine alla campagna e ha incluso un inserto ritagliabile con la frase “Uniti contro IS” sullo sfondo della bandiera britannica, cosicché i lettori possano farsi delle foto mentre tengono il ritaglio in mano e pubblicarle sui social network in sostegno della campagna.

Lo scorso mercoledì il Sun, uno dei giornali più letti nel Regno Unito, ha sollecitato gli anglosassoni ad essere “Uniti contro IS” e ha lanciato una campagna con lo scopo di unire le comunità nella lotta contro l’estremismo. Il giornale ha dedicato sette pagine alla campagna e ha incluso un inserto ritagliabile con la frase “Uniti contro IS” sullo sfondo della bandiera britannica, cosicché i lettori possano farsi delle foto mentre tengono il ritaglio in mano e pubblicarle sui social network in sostegno della campagna.

 

Woman wears Union Flag as hijab. www.thesun.co.uk

La campagna del Sun è in linea con quella di Inspire, un’organizzazione non governativa che combatte l’estremismo e la disuguaglianza di genere. La campagna Making A Stand di Inspire è indirizzata alle donne musulmane ed è finalizzata a rivendicare la propria fede da quella dei cosiddetti Islamici dell’IS. In particolare, le campagne vogliono impedire il reclutamento di altri giovani britannici sedotti dalla propaganda dell’IS. L’editorial del Sun dice: “Dobbiamo aiutare a sconfiggere l’ideologia perversa dell’IS e fermare il flusso di anglosassoni alla foce… Per prima cosa, non dobbiamo lasciare che l’islamofobia impervi. Il successo delle milizie dell’IS gonfia il numero di coloro che li sostengono, i quali sono in realtà una minoranza”. La direttrice di Inspire, Sara Khan, che ha partecipato al servizio del Sun, ha dichiarato: “Noi ci opponiamo all’IS e all’estremismo. Vediamo in che modo i giovani sono radicalizzati e temiamo che i nostri figli siano i prossimi”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia