spot_img

La Cina alla ricerca di etica e identità


Secondo fonti anonime ascoltate dalla Reuters, il Presidente cinese Xi Jinping – la cui famiglia pare sia buddista – avrebbe chiesto al Partito una maggior tolleranza nei confronti delle fedi tradizionali cinesi, vale a dire il confucianesimo, il buddismo e il taoismo.

Secondo fonti anonime ascoltate dalla Reuters, il Presidente cinese Xi Jinping – la cui famiglia pare sia buddista – avrebbe chiesto al Partito una maggior tolleranza nei confronti delle fedi tradizionali cinesi, vale a dire il confucianesimo, il buddismo e il taoismo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Fake news sull’Unione europea

Una mappatura dell’ascesa cinese nei Balcani occidentali