spot_img

La frontiera dei diritti


Mancano pochi mesi all’inizio delle Olimpiadi e le autorità cinesi sembrano già aver perso la sfida più impotante: quella di dimostrare al mondo un reale impegno a migliorare la situazione dei diritti umani nel Paese, assunto dalla Cina all’epoca dell’assegnazione dei Giochi.

Mancano pochi mesi all’inizio delle Olimpiadi e le autorità cinesi sembrano già aver perso la sfida più impotante: quella di dimostrare al mondo un reale impegno a migliorare la situazione dei diritti umani nel Paese, assunto dalla Cina all’epoca dell’assegnazione dei Giochi.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img