La gatta


La gatta è un romanzo breve pubblicato nel 1933 a puntate sul settimanale Marianne e successivamente in versione integrale da una casa editrice parigina.

La gatta è un romanzo breve pubblicato nel 1933 a puntate sul settimanale Marianne e successivamente in versione integrale da una casa editrice parigina.

Sidonie-Gabrielle Colette lo scrisse perché amava i gatti, a tal punto da dedicargli il titolo di questo libro.

È un testo che sembra scritto per il teatro. Dell’opera teatrale ha molte caratteristiche: il linguaggio evocativo, i dialoghi accattivanti, i pochi ambienti.

La storia descritta è quella di un menàge familiare dell’alta società francese in cui il giovane e nobile decaduto Alain sposa la ricca e borghese Camille.

La storia del matrimonio tra Alain e Camille è un vero e proprio triangolo amoroso: tra i due c’è Saha, una bellissima gatta certosina dai riflessi argentei di cui Camille è gelosissima.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img