spot_img

La normalità dei giovani albanesi


L'Albania non è più un Paese da cui fuggire. Da anni l'Albania registra uno dei tassi di crescita più alti in Europa. I suoi giovani sono dei veri poliglotti e si sentono europei a tutti gli effetti. Hanno dovuto combattere contro i complessi di inferiorità e ora hanno voglia di riscatto.

L’Albania non è più un Paese da cui fuggire. Da anni l’Albania registra uno dei tassi di crescita più alti in Europa. I suoi giovani sono dei veri poliglotti e si sentono europei a tutti gli effetti. Hanno dovuto combattere contro i complessi di inferiorità e ora hanno voglia di riscatto.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania