eastwest challenge banner leaderboard

Le grandi proteste in Libano

Non c’è solo la tassa su WhatsApp: i manifestanti protestano contro la grave crisi economica, in uno dei Paesi più indebitati al mondo

I dimostranti intonano slogan durante una protesta per il deterioramento della situazione economica, a Beirut, Libano, 18 ottobre 2019. REUTERS/Mohamed Azakir
I dimostranti intonano slogan durante una protesta per il deterioramento della situazione economica, a Beirut, Libano, 18 ottobre 2019. REUTERS/Mohamed Azakir

Il Libano è attraversato da grosse manifestazioni contro il Governo, che vanno avanti da due giorni tra scontri, morti e dozzine di feriti. La miccia che ha fatto esplodere le proteste – le più grandi degli ultimi anni – è stata la decisione dell’esecutivo di imporre nuove tasse su alcuni servizi e in particolare sulle chiamate tramite WhatsApp, normalmente gratuite. Il Primo Ministro Saad Hariri, in carica dal 2016, ha deciso di ritirare la proposta.

Già si parla delle proteste come della “rivoluzione di WhatsApp”, ma le motivazioni sono in realtà più profonde. La situazione economica del Paese è infatti molto seria: la crescita è debole, il debito pubblico in rapporto al Pil è il terzo più grande al mondo e la disoccupazione giovanile supera il 35%. La crisi è resa ancor più grave dalla diminuzione delle rimesse dei libanesi che si trovano all’estero, fondamentali per il bilancio dello Stato.

Il Governo ha quindi necessità di trovare altre entrate per tranquillizzare i creditori internazionali: da qui l’idea (impopolare) di applicare una tariffa giornaliera di 20 centesimi di dollaro sulle chiamate via Internet, realizzate tramite applicazioni come WhatsApp, oltre ad aumentare le tasse sulla benzina e sul tabacco.

L’enorme debito libanese è in parte frutto delle spese per la ricostruzione dopo la guerra civile del 1975-1990. L’instabilità sociale ed economica è stata ulteriormente aggravata dalla guerra in Siria, che ha spinto circa un milione di profughi a cercare rifugio nel Paese.

@marcodellaguzzo

Su questo argomento, leggi anche

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA