La nuova geografia politica


La crisi dell’euro sta cambiando gli assetti politici in tutta Europa e allargando sempre più la separazione tra i progetti europei e i cittadini. I partiti politici di lungo corso stanno lottando per la sopravvivenza; paesi che si consideravano parte integrante dell’Europa si sentono sempre più emarginati. Sta prendendo forma una nuova geografia dell’Unione Europea. E il cambiamento sta modificando almeno quattro diversi aspetti del progetto europeo.

La crisi dell’euro sta cambiando gli assetti politici in tutta Europa e allargando sempre più la separazione tra i progetti europei e i cittadini. I partiti politici di lungo corso stanno lottando per la sopravvivenza; paesi che si consideravano parte integrante dell’Europa si sentono sempre più emarginati. Sta prendendo forma una nuova geografia dell’Unione Europea. E il cambiamento sta modificando almeno quattro diversi aspetti del progetto europeo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia