spot_img

La nuova sponda di Washington in Europa


La visita di Donald Trump in Polonia dello scorso mese ha indubbiamente rinsaldato le già buone relazioni polacco-americane. Nel suo discorso a Varsavia, innanzi al monumento in ricordo della rivolta contro l’occupazione nazista, il tycoon non ha mancato di lodare il Paese che lo ospitava per il suo impegno come alleato e per l’esempio offerto dalla sua storia.

Il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump, la first lady Melania Trump e il Presidente polacco Andrzej Duda di fronte al monumento dedicato alla Rivolta di Varsavia in Piazza Krasinski. REUTERS/Carlos Barria

La visita di Donald Trump in Polonia dello scorso mese ha indubbiamente rinsaldato le già buone relazioni polacco-americane. Nel suo discorso a Varsavia, innanzi al monumento in ricordo della rivolta contro l’occupazione nazista, il tycoon non ha mancato di lodare il Paese che lo ospitava per il suo impegno come alleato e per l’esempio offerto dalla sua storia.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img