spot_img

La prima volta del Kgb sulle Brigate rosse


Per anni si è pensato che dietro al terrorismo rosso italiano potessero nascondersi le trame del controspionaggio russo. Ma i documenti a disposizione e le risultanze processuali tendono a escludere responsabilità di Mosca. Anzi, tra i documenti ufficiali del Kgb resi noti recentemente a Sofia, emergono piuttosto ingenuità e approssimazioni sulla lettura della situazione politica italiana negli anni Settanta.

Per anni si è pensato che dietro al terrorismo rosso italiano potessero nascondersi le trame del controspionaggio russo. Ma i documenti a disposizione e le risultanze processuali tendono a escludere responsabilità di Mosca. Anzi, tra i documenti ufficiali del Kgb resi noti recentemente a Sofia, emergono piuttosto ingenuità e approssimazioni sulla lettura della situazione politica italiana negli anni Settanta.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania