La Russia al centro dei rifornimenti europei


Il tema della sicurezza energetica è diventato in Europa un problema di importanza determinante nel 2006, a seguito della disputa sul gas tra Russia e Ucraina, se non addirittura prima. È in questo contesto che si apre la questione della diversificazione delle fonti di approvvigionamento. L’UE prevede che la dipendenza dell’Europa dal gas naturale sarà ancora maggiore. Al momento, l’Europa importa circa la metà del gas che utilizza, nel 2030 ne importerà circa l’85 percento.

Il tema della sicurezza energetica è diventato in Europa un problema di importanza determinante nel 2006, a seguito della disputa sul gas tra Russia e Ucraina, se non addirittura prima. È in questo contesto che si apre la questione della diversificazione delle fonti di approvvigionamento. L’UE prevede che la dipendenza dell’Europa dal gas naturale sarà ancora maggiore. Al momento, l’Europa importa circa la metà del gas che utilizza, nel 2030 ne importerà circa l’85 percento.

 

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale