spot_img

La Russia e gli accordi di Minsk


Quella in Ucraina è una partita geopolitica tra la Russia e l’Occidente. Il grande gioco per l’equilibrio continentale ha vinti e vincitori. I recenti accordi di Minsk II sono stati l’ennesima partita in cui la Russia ha spostato sapientemente le proprie pedine. Intanto le mosse e contromosse delle diplomazie finiscono per oscurare la guerra e i suoi morti.

Quella in Ucraina è una partita geopolitica tra la Russia e l’Occidente. Il grande gioco per l’equilibrio continentale ha vinti e vincitori. I recenti accordi di Minsk II sono stati l’ennesima partita in cui la Russia ha spostato sapientemente le proprie pedine. Intanto le mosse e contromosse delle diplomazie finiscono per oscurare la guerra e i suoi morti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale