La Smith Commission delude la Scozia


Ieri gli scozzesi hanno festeggiato il loro amato patrono, St Andrews. Per molti i festeggiamenti sono stati rovinati dal rapporto della Smith Commission pubblicato recentemente. La commissione era stata creata su richiesta del Primo Ministro David Cameron in seguito all’esito negativo del referendum per l’indipendenza della Scozia.

Ieri gli scozzesi hanno festeggiato il loro amato patrono, St Andrews. Per molti i festeggiamenti sono stati rovinati dal rapporto della Smith Commission pubblicato recentemente. La commissione era stata creata su richiesta del Primo Ministro David Cameron in seguito all’esito negativo del referendum per l’indipendenza della Scozia.

 

 REUTERS

Si trattava di un’iniziativa sostenuta da tutti i partiti, specialmente i tre maggiori (Conservatori, Laburisti, Liberali Democratici), i quali avevano promesso maggiori poteri al parlamento scozzese in caso la Scozia avesse deciso di non lasciare il Regno Unito.

L’obiettivo della commissione era creare uno spazio per un dialogo fra i partiti finalizzato a definire delle misure per rendere i poteri del parlamento scozzese più inclusivi e forti. Lo scorso 27 Novembre la commissione ha reso pubblici i risultati delle trattive:

· Il parlamento scozzese dovrebbe detenere il potere di decidere le imposte sul reddito e di mantenere il ricavato in Scozia.

· Il parlamento dovrebbe avere il potere di abbassare l’età per il voto nelle elezioni scozzesi a sedici anni.

· Il parlamento dovrebbe avere il potere di concedere nuovi vantaggi nelle aree dove esiste già un’autonomia locale, e di provvederebonus discrezionali in ogni sfera del welfare system.

· Verrà concessa una serie di nuove autonomie per sussidi in favore ad anziani, badanti, disabili e malati.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia

Unione europea: miti e leggende