spot_img

La spirale di violenza in Nigeria


Dopo le bombe alla stazione degli autobus di Abuja che hanno fatto oltre settanta vittime, gli attacchi del weekend nel nord del paese con la loro scia di morti, anche martedì la Nigeria ha dovuto affrontare l’ennesimo episodio di quella che per Amnesty International è diventata una vera e propria guerra civile.

Dopo le bombe alla stazione degli autobus di Abuja che hanno fatto oltre settanta vittime, gli attacchi del weekend nel nord del paese con la loro scia di morti, anche martedì la Nigeria ha dovuto affrontare l’ennesimo episodio di quella che per Amnesty International è diventata una vera e propria guerra civile.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione