spot_img

La Svezia vuole riconoscere lo Stato Palestinese


La Svezia riconoscerà lo Stato Palestinese. L’annuncio del neo primo ministro Stefan Loefven ha suscitato non pochi malumori, soprattutto dalle parti di Israele e dei suoi stretti alleati europei.

La Svezia riconoscerà lo Stato Palestinese. L’annuncio del neo primo ministro Stefan Loefven ha suscitato non pochi malumori, soprattutto dalle parti di Israele e dei suoi stretti alleati europei.

 

REUTERS/Muhammad Hamed

La Svezia potrebbe quindi essere il primo “grande” Paese europeo a compiere un gesto che pochi nel Vecchio Continente hanno avuto il coraggio di portare fino in fondo. A differenza delle Nazioni Unite, infatti, che lo Stato Palestinese l’hanno riconosciuto nel 2012, l’Unione Europea non ha mai preso posizione in merito.

La Svezia , con la sua Storia di Paese mediatore negli affari internazionali e con la sua influente voce all’interno del Parlamento europeo, potrebbe fare da apripista per altri Stati che finora non hanno avuto, né il coraggio né l’interesse di riconoscere la Palestina come uno Stato indipendente.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img