«La violenza non è mai la risposta ma ridicolizzare l’Islam è culturalmente sbagliato»


Intervista con la giornalista iraniana Negar Mortazavi che vive a New York.

Intervista con la giornalista iraniana Negar Mortazavi che vive a New York.

 reva mortazavi ok sh

Qual è la sua opinione sui fatti di Charlie Hebdo?

Il concetto di libertà d’espressione è un concetto scivoloso e chiunque affermi che dev’essere assoluta è staccato dalla realtà. La libertà d’espressione deve essere definita dalla legge ed in effetti lo è in Occidente ma io credo si debba tener conto anche della sensibilità di tutte le parti della società in cui viviamo. Una sensibilità che dovrebbe forse spingere scrittori, giornalisti, artisti a non oltrepassare certi limiti ed urtare i sentimenti di una porzione delle società in cui vivono. Le ragioni poi sono estremamente importanti. Perché farlo? Si sta cercando di mettere a fuoco qualcosa? Si sta criticando l’autorità? Si sta denunciando la corruzione? Oppure si sta semplicemente offendendo per il gusto di offendere? Tutti questi sono elementi importanti che andrebbero considerati. 

C’è dunque una linea che la libertà di espressione non dovrebbe superare?

E’ molto difficile tracciare una linea, chi può dire cosa si può fare e cosa no? Da dove cominciare? Non vivo in Francia ma se ci vivi come giornalista, come fumettista e non tieni conto della sensibilità di tutte le parti che compongono la società in cui vivi questo a mio avviso vuol dire essere insensibile ed anche irresponsabile. Credo che spesso Charlie Hebdo abbia superato questo limite. E’ un’ottima pubblicazione, molti colleghi ne sono fan in quanto ridicolzza l’autorità, il potere, è una pubblicazione molto politica. Nondimeno credo che quando colpisce in modo così diretto la comunità musulmana francese pecchi, dal punto di vista culturale, d’insensibilità.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Marocco e Israele, ecco l’accordo sulla difesa

Nucleare: a Vienna riaprono i colloqui con l’Iran

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema