spot_img

Cosa vuole la Russia dall’India, e viceversa


Il Ministro degli Esteri Sergei Lavrov è arrivato a Nuova Delhi per una visita di due giorni: la Russia vorrebbe vendere all’India milioni di barili di petrolio a un prezzo scontato e questa potrebbe accettare. Preoccupati gli Stati Uniti

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

Il Ministro degli Esteri Sergei Lavrov è arrivato a Nuova Delhi per una visita di due giorni: la Russia vorrebbe vendere all’India milioni di barili di petrolio a un prezzo scontato e questa potrebbe accettare. Preoccupati gli Stati Uniti

In India è in corso una battaglia per l’influenza tra l’Occidente e la Russia: gli Stati Uniti (soprattutto loro) vorrebbero che Nuova Delhi si allineasse nel contrasto del Cremlino per l’invasione dell’Ucraina; Mosca, invece, sta cercando in Asia una sponda economica e politica per ammortizzare la pressione di una parte rilevante della comunità internazionale. E se il Giappone e la Corea del Sud l’hanno punita con le sanzioni, lo stesso non hanno fatto i due giganti del continente: la Cina e, appunto, l’India.

La visita di Lavrov

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img