spot_img

Le ragioni dell’attentato in Xinjiang


Dalla vasta regione che è il Xinjiang, nord ovest cinese, dovrà passare il gas dopo l’accordo con la Russia e la nuova via della seta, su cui sta lavorando alacremente il governo cinese. Elementi che porteranno nuove ricchezze in questa zona strategica, al confine della Cina con l’Occidente. Gli uihguri, però, la minoranza musulmana cinese, ne saranno fuori, o almeno così pensano.

Dalla vasta regione che è il Xinjiang, nord ovest cinese, dovrà passare il gas dopo l’accordo con la Russia e la nuova via della seta, su cui sta lavorando alacremente il governo cinese. Elementi che porteranno nuove ricchezze in questa zona strategica, al confine della Cina con l’Occidente. Gli uihguri, però, la minoranza musulmana cinese, ne saranno fuori, o almeno così pensano.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img