spot_img

Le violenze dell’Isis fanno scuola anche nelle Filippine


Il gruppo terroristico filippino Abu Sayyaf - vicino ad Al Qaeda che ha recentemente stretto un patto con l’Isis – ha annunciato l’uccisione dei due tedeschi tenuti in ostaggio nel sud del Paese se entro il 10 ottobre non saranno accolte le loro richieste.

Il gruppo terroristico filippino Abu Sayyaf – vicino ad Al Qaeda che ha recentemente stretto un patto con l’Isis – ha annunciato l’uccisione dei due tedeschi tenuti in ostaggio nel sud del Paese se entro il 10 ottobre non saranno accolte le loro richieste.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Un futuro (in)sostenibile per la Germania

La Nato senza ragione