spot_img

Libertà di espressione nell’era 2.0


Dall’Ungheria è arrivata una grande lezione di democrazia. La libertà di espressione sul web messa in discussione dal potere politico con una tassa sul traffico internet ha scatenato la protesta facendo riversare nelle strade di Budapest migliaia di manifestanti.

Dall’Ungheria è arrivata una grande lezione di democrazia. La libertà di espressione sul web messa in discussione dal potere politico con una tassa sul traffico internet ha scatenato la protesta facendo riversare nelle strade di Budapest migliaia di manifestanti.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania