spot_img

Cina: propaganda di Stato – L’inchiesta [Parte 2]


Non solo controllo della stampa interna, Pechino spende miliardi di dollari ogni anno per espandere la sua presenza mediatica internazionale e “raccontare bene la storia della Cina”

Ilaria Maria Sala Ilaria Maria Sala
Sinologa, scrittrice e giornalista. In Asia dal 1988 fra Pechino, Tokyo e Hong Kong. Il suo ultimo libro è Pechino 1989.

Non solo controllo della stampa interna, Pechino spende miliardi di dollari ogni anno per espandere la sua presenza mediatica internazionale e “raccontare bene la storia della Cina”

Uno schermo gigante mostra la trasmissione televisiva a circuito chiuso dei media statali del Presidente cinese Xi Jinping a Pechino, Cina, 1 marzo 2021. REUTERS/Tingshu Wang

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img