spot_img

Libia, Governo di unità nazionale


Dopo l’insediamento del nuovo Inviato Speciale Onu, prosegue positivamente il processo politico. Dal Comitato Militare Ue, il Generale Graziano commenta: “Attenzione al contesto regionale”

Matteo Meloni Matteo Meloni
Giornalista, è membro del comitato editoriale di eastwest. Si occupa di geopolitica di Medio Oriente e Nord Africa, Stati Uniti, rapporti tra Paesi Nato, di organizzazioni internazionali. Già Addetto Stampa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha lavorato come Digital Communication Adviser alla Rappresentanza Italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Dopo l’insediamento del nuovo Inviato Speciale Onu, prosegue positivamente il processo politico. Dal Comitato Militare Ue, il Generale Graziano commenta: “Attenzione al contesto regionale”

Libia
Il comandante militare libico Khalifa Haftar durante le celebrazioni del Giorno dell’Indipendenza a Bengasi, Libia, 24 dicembre 2020. REUTERS/Esam Omran Al-Fetori

Un altro tassello verso la stabilizzazione della Libia, un nuovo Governo capace di riunire le varie istanze locali, la ritrovata forza delle Nazioni Unite nel saper mediare una delle crisi internazionali più gravi alle porte dell’Europa. L’ex Giamahiria gheddafiana prova a respirare dopo 10 anni di guerra, forze contrapposte e interventi delle grandi potenze, e spera in un futuro autonomo e basato sul consenso popolare in vista del 24 dicembre.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img