Lilliput torna a crescere


L’Islanda riprende quota e torna a crescere, dopo la crisi del 2008, con una ricetta autoctona, fatta di tagli alla spesa pubblica, nazionalizzazioni, welfare e una nuova Costituzione. La richiesta di entrare nell’Ue rimane in standby; ma molti islandesi sono scettici.

L’Islanda riprende quota e torna a crescere, dopo la crisi del 2008, con una ricetta autoctona, fatta di tagli alla spesa pubblica, nazionalizzazioni, welfare e una nuova Costituzione. La richiesta di entrare nell’Ue rimane in standby; ma molti islandesi sono scettici.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img