spot_img

Liu Xiaobo chiede un nuovo processo


Liu Xiaobo, Nobel per la Pace del 2011, nonché dissidente cinese e già protagonista delle manifestazioni del 1989, è intenzionato a chiedere un nuovo processo. Mentre sta per scattare il suo quinto anno di reclusione (Liu è stato condannato a 11 anni per «sovversione di stato» a causa della sua collaborazione al documento Charta08) il suo avvocato ha reso nota l'intenzione del dissidente cinese.

Liu Xiaobo, Nobel per la Pace del 2011, nonché dissidente cinese e già protagonista delle manifestazioni del 1989, è intenzionato a chiedere un nuovo processo. Mentre sta per scattare il suo quinto anno di reclusione (Liu è stato condannato a 11 anni per «sovversione di stato» a causa della sua collaborazione al documento Charta08) il suo avvocato ha reso nota l’intenzione del dissidente cinese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo