Ma che crescita è senza le fabbriche?


In Europa la quota dell’industria manifatturiera è passata dal 30% del 1970 al 18% del 2001. Nello stesso periodo la quota dei servizi è salita invece dal 52 al 70%. Niente autorizza ancora a parlare di “deindustrializzazione”, ma è certo che ormai qualche problema strategico si pone, sia a livello dell’Unione sia nei singoli Paesi. Anche per effetto dell’Allargamento.

In Europa la quota dell’industria manifatturiera è passata dal 30% del 1970 al 18% del 2001. Nello stesso periodo la quota dei servizi è salita invece dal 52 al 70%. Niente autorizza ancora a parlare di “deindustrializzazione”, ma è certo che ormai qualche problema strategico si pone, sia a livello dell’Unione sia nei singoli Paesi. Anche per effetto dell’Allargamento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img