spot_img

Macron in Ruanda, 27 anni dopo il genocidio


La missione diplomatica di Macron rappresenta la tappa finale della normalizzazione dei rapporti con il Ruanda. In programma, il vertice Africa-Francia il prossimo ottobre

Marco Cochi Marco Cochi
Da due decadi giornalista, blogger e ricercatore con focus sull'Africa sub-sahariana.

La missione diplomatica di Macron rappresenta la tappa finale della normalizzazione dei rapporti con il Ruanda. In programma, il vertice Africa-Francia il prossimo ottobre

Il Presidente francese Emmanuel Macron e il Presidente ruandese Paul Kagame camminano sui terreni del palazzo presidenziale prima di parlare a una conferenza stampa congiunta a Kigali, Ruanda, 27 maggio 2021. REUTERS/Jean Bizimana

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania