Mamme in transito


La tendenza delle donne cinesi di partorire all’estero provoca l’intasamento degli ospedali e lo scontento delle mamme “locali”. Per questo Hong Kong ha deciso di bloccare dal 2013 il grande afflusso di partorienti dalla Cina.

La tendenza delle donne cinesi di partorire all’estero provoca l’intasamento degli ospedali e lo scontento delle mamme “locali”. Per questo Hong Kong ha deciso di bloccare dal 2013 il grande afflusso di partorienti dalla Cina.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La variante sudafricana non esiste!

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale