spot_img

Marocco, il Medioevo dei gay


Una volta era il paradiso dei gay. Il luogo dove si rifugiavano gli americani e gli europei in fuga dalle leggi repressive e puritane dei propri paesi. A Tangeri o in altre città del Marocco, aristocratici e letterati scoprivano la libertà di vivere desideri e passioni senza il pericolo di essere molestati.

Una volta era il paradiso dei gay. Il luogo dove si rifugiavano gli americani e gli europei in fuga dalle leggi repressive e puritane dei propri paesi. A Tangeri o in altre città del Marocco, aristocratici e letterati scoprivano la libertà di vivere desideri e passioni senza il pericolo di essere molestati.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

L’Europa federale

Fake news sull’Unione europea