Mass media e società russa


Nella vita della società russa fra la metà degli anni Novanta e la metà degli anni Duemila si può scorgere un processo di crescente massificazione, senza una modernizzazione sul piano istituzionale. In queste  condizioni, il diffondersi di aspettative, richieste, stereotipi di valutazione, consumi di massa, ecc., non corona i processi di modernizzazione, ma li soppianta, li simula. La simulazione, compresa quella virtuale della politica, il suo carattere semprepiù spettacolare, teatrale, è uno dei tratti fondamentali della vita socio-politica della Russia negli anni Duemila.

Nella vita della società russa fra la metà degli anni Novanta e la metà degli anni Duemila si può scorgere un processo di crescente massificazione, senza una modernizzazione sul piano istituzionale. In queste  condizioni, il diffondersi di aspettative, richieste, stereotipi di valutazione, consumi di massa, ecc., non corona i processi di modernizzazione, ma li soppianta, li simula. La simulazione, compresa quella virtuale della politica, il suo carattere semprepiù spettacolare, teatrale, è uno dei tratti fondamentali della vita socio-politica della Russia negli anni Duemila.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Pop Art e la critica del sistema

Prezzi dell’energia: una politica per soluzioni durature

Usa, il Pentagono indaga sugli UFO

Autodistruzione imperiale

Trattato del Quirinale: Macron punta sull’Italia