eastwest challenge banner leaderboard

Fuoco - Roberto Sironi - Gallery S. Bensimon + Fonderia Artistica Battaglia

Roberto Sironi è un designer italiano che vive e lavora a Milano. Roberto considera ogni progetto come una storia da raccontare, che si sviluppa attraverso una ricerca che coinvolge diversi aspetti, da quelli antropologici e rituali ai riferimenti alla memoria storica.

L’ambizione è quella di esprimere il potenziale espressivo della materia, cercando di rivelare la poetica degli oggetti. I suoi progetti sono stati esposti in diverse mostre e fiere internazionali e nel 2015 ha ricevuto la Menzione D’onore al Compasso D’oro Internazionale ADI.

Gallery S. Bensimon nasce dall’impegno e da uno sguardo appassionato di un amante del bello e raro. L’uomo della moda, dell’interior design e dell’arte, Serge Bensimon abbraccia l’eclettismo in tutte le sue forme. Nel cuore del Haut-Marais, questo uomo affascinato dalla bellezza della moda ha creato un luogo ispirato e ispirante. Nel luminoso e tranquillo spazio della galleria, Serge Bensimon invita artisti contemporanei, artigiani e designer ad esprimere se stessi in totale libertà. La rilevanza e l’originalità di queste scelte corrispondono ad una nuova corrente che promuove un differente tipo di consumo. Questo si traduce in mobili e oggetti prodotti in modo sostenibile, con particolare attenzione e sensibilità per i materiali naturali.

Fonderia Artistica Battaglia è stata costituita nel 1913 dalla volontà di tre soci: Ercole Battaglia, Giulio Pogliani, Riccardo Frigerio. Fin dagli inizi Battaglia ha utilizzato l’antica tecnica della fusione a cera persa del bronzo che si basa sul riempimento, con il metallo fuso, dei vuoti lasciati dalla cera disciolta. Il positivo in cera, è realizzato con uno stampo in gomma che riproduce fedelmente il modello eseguito dall’Artista, e si elimina durante la fase di riscaldamento nelle stufe. Con questa metodologia si riescono a ottenere le trame superficiali più preziose e una precisa fedeltà di dettagli. Nel tempo Battaglia ha fuso opere di Arturo Martini, Francesco Messina, Ludovico Pogliani, Marino Marini, Giacomo Manzù e, nell’immediato dopoguerra, Luciano Minguzzi, Giò e Arnaldo Pomodoro, Lucio Fontana. Sono state realizzate importanti opere: la maestosa porta di bronzo del Duomo di Milano progettata da Castiglioni, la statua della Madonna della Guardia, allora tra le più grandi fusioni esistenti di ben 14 mt ad opera di Narciso Cassino, la porta del Duomo di Siena nel 1958 di Enrico Manfrini. Battaglia collabora tra gli altri con gli artisti: Giorgio Andreotta Calò, Francesco Arena, Kengiro Azuma, Giuseppe Penone, Benedetto Pietrogrande, Michel Saint Olive, Abdullah Selim, Nico Vascellari, Serena Vestrucci, Vihls, Velasco Vitali, Peter Wächtler. Dal 2013 la Fonderia Artistica Battaglia ricerca in modo capillare le varie possibili finiture e patine del bronzo; di quest’ultime ad oggi Battaglia ha catalogato ben 150 reazioni cromatiche diverse creando il campionario probabilmente più completo al mondo. L’avvio del Dipartimento di Restauro, all’interno della Fonderia sotto la responsabilità di una restauratrice laureata all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, consente di conservare e studiare le sculture in bronzo antiche e moderne. Dal 2014 Fonderia Artistica Battaglia ha avviato un progetto sperimentale che coinvolge alcune delle figure più importanti dell’art design contemporaneo.

Fuoco

Roberto Sironi investiga il tema ancestrale del fuoco attraverso una ricerca sui processi naturali e artificiali che caratterizzano la scultura. Resti di alberi bruciati in incendi, sezioni di tronchi colpiti da fulmini, rami carbonizzati recuperati nei boschi di montagna divengono oggetto di sperimentazione attraverso l’antica tecnica della fusione in bronzo. Il fuoco che modella il legno secondo il modello entropico de natura, l’uomo che aggiunge nuova lettura e significato con la trasformazione degli elementi in bronzo - materiale dal profondo legame con la tradizione storica e artistica. La fusione che dona nuova ed eterna vita agli elementi, che permette di innescare nuovamente il processo “termico” scultoreo: la materia pervasa e attraversata dal calore, il lento e necessario raffreddamento che stabilizza il materiale, analogamente a quanto accade in natura. Opere da contemplare, elementi funzionali da vivere come testimonianze del legame dell’uomo con l’arte e la natura, con le proprie origini, con le memorie primordiali. L’ardere del fuoco, il nero assoluto della carbonizzazione, l’intensità delle textures sgranate con i segni delle bruciature e le fessurazioni, la materia che si trasforma secondo l’interpretazione artistica dell’uomo. La fragilità del legno bruciato che si trasforma in materia forte e solida. Il bronzo con il suo valore intrinseco. Le patine in continuo mutamento. Il concetto di permanenza. Il tempo. L’essere umano che cerca la scintilla dentro le cose.

Presentazione anteprima dal 31 Marzo a 14 Aprile, 2017
à la /alla Fonderia Artistica Battaglia
Via Stilicone, 10 - 20154 Milano - ITALIE

Scrivi il tuo commento
@

La voce
dei Lettori

Eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città. Invia la tua domanda a eastwest

GUALA