spot_img

Melingo, il vagabondo del Tango


E' un personaggio magnetico e affascinante, Daniel Melingo. E' nato a Buenos Aires nel 1957 ed è cresciuto con la musica attorno a sé, con un patrigno che era il manager di un grande tanguero come Edmundo Rivero. Un attorno presto assecondato, imparando a suonare diversi strumenti e finendo a collaborare, ancora molto giovane, con il cantante brasiliano Milton Nascimento.

E’ un personaggio magnetico e affascinante, Daniel Melingo. E’ nato a Buenos Aires nel 1957 ed è cresciuto con la musica attorno a sé, con un patrigno che era il manager di un grande tanguero come Edmundo Rivero. Un attorno presto assecondato, imparando a suonare diversi strumenti e finendo a collaborare, ancora molto giovane, con il cantante brasiliano Milton Nascimento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania