spot_img

Huawei: guerra giudiziaria con HSBC


La dirigente di Huawei, Meng Wanzhou, ha richiesto al Regno Unito di poter accedere ai documenti della banca londinese HSBC. La crisi diplomatica tra Cina e Canada non sembra finire

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

La dirigente di Huawei, Meng Wanzhou, ha richiesto al Regno Unito di poter accedere ai documenti della banca londinese HSBC. La crisi diplomatica tra Cina e Canada non sembra finire

La dirigente di Huawei Meng Wanzhou arriva in tribunale a Vancouver, British Columbia, Canada, 7 dicembre 2020. REUTERS/Jennifer Gauthier

Meng Wanzhou, dirigente dell’azienda cinese di telecomunicazioni Huawei, ha richiesto all’Alta Corte di giustizia del Regno Unito di poter accedere ai documenti riservati di HSBC, banca britannica coinvolta nel caso del suo arresto, avvenuto a Vancouver nel 2018. L’intera vicenda – spesso indicata come “caso Huawei” – ha fatto precipitare i rapporti tra Canada e Cina, che ha reagito arrestando due cittadini canadesi.

Cosa c’entra HSBC con Meng Wanzhou, in breve

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Notizie dall’Asia: Hong Kong, Cina, Giappone, Taiwan

Il sorprendente eroismo della Lituania

Kabul sbarca in Europa