spot_img

I mercenari russi in Mali preoccupano la Francia


La Ministra delle Forze armate francesi è in Mali per ottenere dalla giunta militare l'interruzione delle trattative con la Russia sul reclutamento di mercenari del gruppo Wagner

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

La Ministra delle Forze armate francesi è in Mali per ottenere dalla giunta militare l’interruzione delle trattative con la Russia sul reclutamento di mercenari del gruppo Wagner

La Ministra delle Forze armate della Francia, Florence Parly, si è recata domenica in Mali per una visita. Lo scopo: ottenere dalla giunta militare, che lo scorso maggio ha realizzato un nuovo colpo di Stato, la cancellazione di un accordo con la Russia sul reclutamento di mercenari del gruppo Wagner. Si tratta di un’organizzazione paramilitare formalmente indipendente dal Governo russo; nel concreto, però, funge da “braccio armato” ufficioso della politica estera di Mosca, schierabile in tutti quei contesti – come già in Libia, in Siria o in Ucraina – nei quali il Paese preferisce non intervenire ufficialmente.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img