spot_img

Messico: il piano di López Obrador per i migranti


Il Messico ha proposto agli Usa di avviare un programma di visti per i lavoratori temporanei migranti, in modo da ampliare la forza lavoro, potenziare la capacità manifatturiera e distaccarsi dall’Asia

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

Il Messico ha proposto agli Usa di avviare un programma di visti per i lavoratori temporanei migranti, in modo da ampliare la forza lavoro, potenziare la capacità manifatturiera e distaccarsi dall’Asia

“Perché comprare merci in Asia se possono venire prodotte in Nordamerica e in tutta l’America?”.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Regno Unito post Brexit, un anno dopo

Messico, il poker di Obrador