Mettere le mani avanti


Narendra Modi ha appena concluso la sua prima visita ufficiale all'estero. In Bhutan, più o meno nel cortile di casa, dove la Cina sta iniziando a intensificare la propria influenza come già aveva fatto col vicino Nepal. Pochi giorni prima, in India, NaMo aveva iniziato a mettere le mani avanti, annunciando "decisioni toste" per rivitalizzare l'economia moribonda nazionale.

Narendra Modi ha appena concluso la sua prima visita ufficiale all’estero. In Bhutan, più o meno nel cortile di casa, dove la Cina sta iniziando a intensificare la propria influenza come già aveva fatto col vicino Nepal. Pochi giorni prima, in India, NaMo aveva iniziato a mettere le mani avanti, annunciando “decisioni toste” per rivitalizzare l’economia moribonda nazionale.

 

Sulla piccola parentesi bhutanese credo la stampa indiana ci stia mettendo sopra il carico da novanta, enfatizzando un incontro bilaterale a Thimpu che – al di là delle intese su collaborazione nell’idroelettrico, grandi opere da realizzarsi in Bhutan con l’aiuto indiano e una timida presa di posizione su un territorio che rientra nel radar geopolitico cinese (ma quale territorio non ci rientra, qui intorno?) – non è destinato a cambiare granché né a lasciare il segno nella politica estera indiana.

Con un po’ di malizia si può dire che tra le opzioni a portata di Modi, inaugurare il proprio mandato all’estero col Bhutan sia stata una mossa comprensibilissima e precauzionale: un paesino (800mila abitanti) dove si può andare a favor di telecamera e promettere “librerie digitali” per migliorare l’accesso alla cultura dei giovani bhutanesi, e tutti contenti. Quando sarà la volta di vicini più complicati (Bangladesh, Sri Lanka, Pakistan ma anche Myanmar), Modi non potrà cavarsela con così poco.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img