spot_img

Missione a Pyongyang tra realtà e suggestioni


A Hong Kong la domenica le donne si riuniscono ai piedi dei grattacieli, portando un minuscolo sgabello o un telo per sedersi. Parlano, ridono, giocano a poker. È l’unico modo di ritrovarsi insieme, in strada, sull’asfalto che trasuda. Ma in Nord Corea l’orizzonte muta in un viaggioindietro nel tempo. Un aeroporto avveniristico, 20 gate nuovi di zecca edue sole hostess, mentre intorno...

A Hong Kong la domenica le donne si riuniscono ai piedi dei grattacieli, portando un minuscolo sgabello o un telo per sedersi. Parlano, ridono, giocano a poker. È l’unico modo di ritrovarsi insieme, in strada, sull’asfalto che trasuda. Ma in Nord Corea l’orizzonte muta in un viaggioindietro nel tempo. Un aeroporto avveniristico, 20 gate nuovi di zecca edue sole hostess, mentre intorno…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania