spot_img

La Nato apre alla Bosnia per chiudere a Putin la porta dei Balcani


Malgrado alcune inadempienze, Sarajevo è stata invitata ufficialmente ad aderire alla Nato. Una mossa azzardata che punta a scavalcare l’opposizione dei serbo-bosniaci. E mettere così all’angolo anche la Russia, che dalla Macedonia al Montenegro, sta perdendo terreno nei Balcani

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg partecipa a una conferenza stampa durante la riunione dei ministri degli esteri della NATO presso la sede dell'Alleanza a Bruxelles, in Belgio, il 4 dicembre 2018. REUTERS / Yves Herman

Malgrado alcune inadempienze, Sarajevo è stata invitata ufficialmente ad aderire alla Nato. Una mossa azzardata che punta a scavalcare l’opposizione dei serbo-bosniaci. E mettere così all’angolo anche la Russia, che dalla Macedonia al Montenegro, sta perdendo terreno nei Balcani

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img