spot_img

Nato, Stoltenberg: la Cina cambia lo scenario


Un rapporto Nato suggerisce di sviluppare una strategia politica che tenga conto della crescente importanza di Pechino nel mondo. Intanto, 25 dei 30 membri aderiscono al "Clean Network"

Marco Dell'Aguzzo Marco Dell'Aguzzo
Giornalista, scrive per eastwest, Il Sole 24 Ore, il manifesto, Vanity Fair, Aspenia e Start Magazine. Si occupa di energia e di affari nordamericani.

Un rapporto Nato suggerisce di sviluppare una strategia politica che tenga conto della crescente importanza di Pechino nel mondo. Intanto, 25 dei 30 membri aderiscono al “Clean Network”

Il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg a Bruxelles, Belgio, 17 giugno 2020. REUTERS/Francois Lenoir

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Notizie dall’Asia: Hong Kong, Cina, Giappone, Taiwan

Il sorprendente eroismo della Lituania

Kabul sbarca in Europa