spot_img

Non divida l’uomo quello che Dio ha congiunto


Perché i protestanti possono divorziare e i cattolici invece no.

Perché i protestanti possono divorziare e i cattolici invece no.

Oggi più che mai si esaltano la libertà e la gioia dell’essere single e si discute della crisi del vincolo matrimoniale, che rimane però il fulcro della vita della maggior parte dell’umanità.

Prima del secolo scorso, le varie comunità familiari erano delle strutture economiche patriarcali. La stabilità del matrimonio era assicurata dall’unità della “grande famiglia” e dalla società che, viceversa, era la condizione necessaria per la continuità delle stesse.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

Quattro anni per Aung San Suu Kyi

Usa-Cina: conflitto inevitabile

Francia, nostalgia di Indochine