spot_img

Norvegia: formare un governo di maggioranza diventa sempre più difficile


La vittoria delle liste di Centrodestra non regala molte ragioni di festeggiare a Conservatori e partiti liberali minori: il Parlamento uscito dal voto il 9 settembre mantiene un equilibrio che consentirà ad Erna Solberg e a Knut Harild Hareide di governare il paese solo se procederanno uniti in una alleanza che dovrebbe includere dai populisti ai liberali e dai conservatori ai cristianodemocratici, unità del tutto assente mercoledì 25 settembre, quando i partiti moderati si sono incontrati con i Conservatori (Høyre) .

La vittoria delle liste di Centrodestra non regala molte ragioni di festeggiare a Conservatori e partiti liberali minori: il Parlamento uscito dal voto il 9 settembre mantiene un equilibrio che consentirà ad Erna Solberg e a Knut Harild Hareide di governare il paese solo se procederanno uniti in una alleanza che dovrebbe includere dai populisti ai liberali e dai conservatori ai cristianodemocratici, unità del tutto assente mercoledì 25 settembre, quando i partiti moderati si sono incontrati con i Conservatori (Høyre) .

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania