spot_img

La nuova etica delle armi


Eccezionali armi innovative, come i missili ipersonici, fanno esplodere le equazioni della deterrenza e dell'etica condivisa: una guerra poco fredda

Un soldato presso la base aerea americana di Guam. Sullo sfondo il sistema d’intercettazione THAAD. U.S. Army/Capt. Adan Cazarez/Handout via REUTERS

Eccezionali armi innovative, come i missili ipersonici, fanno esplodere le equazioni della deterrenza e dell’etica condivisa: una guerra poco fredda

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

A cosa si deve il successo ventennale di Orbán?

Il Ministro degli Esteri cinese in tour nel Pacifico

Un futuro (in)sostenibile per la Germania