spot_img

Nuove proteste ambientali in Cina


Mentre Xi Jinping raccoglie contratti e apprezzamenti per il suo «charme» in Europa, in Cina tornano d'attualità le proteste ambientali. Da domenica a Maoming (nella regione sud orientale del Guangdong) i cittadini protestano contro una fabbrica petrolchimica della Sinopec. La repressione della polizia è stata dura, sui social network si parla di morti e feriti, mentre le contestazioni e la solidarietà si diffonde nel resto del paese.

Mentre Xi Jinping raccoglie contratti e apprezzamenti per il suo «charme» in Europa, in Cina tornano d’attualità le proteste ambientali. Da domenica a Maoming (nella regione sud orientale del Guangdong) i cittadini protestano contro una fabbrica petrolchimica della Sinopec. La repressione della polizia è stata dura, sui social network si parla di morti e feriti, mentre le contestazioni e la solidarietà si diffonde nel resto del paese.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo