spot_img

Olanda: la sfida “scandalosa” di Rutte


Rutte si è confermato per la quarta volta Primo Ministro dell'Olanda, nonostante lo scandalo dei sussidi. Ora dovrà affrontare le domande scomode di una società in trasformazione

Riccardo Pennisi Riccardo Pennisi
Analista di affari internazionali, geografia politica e tendenze globali. Da sempre si occupa del rapporto tra persone, territorio e arena pubblica.

Rutte si è confermato per la quarta volta Primo Ministro dell’Olanda, nonostante lo scandalo dei sussidi. Ora dovrà affrontare le domande scomode di una società in trasformazione

Il Primo Ministro olandese Mark Rutte lascia il Palazzo Reale, all’Aia, Paesi Bassi, 15 gennaio 2021. REUTERS/Piroschka van de Wouw

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato guarda a est ma abbandona il Mediterraneo

Prove di disgelo tra Corea del Sud e Giappone

I media e la loro influenza sulla nostra percezione del mondo