spot_img

L’Onu è ancora viva


Trump ha usato il suo potere per bloccare l'azione delle Nazioni Unite. La vittoria di Biden annuncia un superamento della logica dello scontro Usa-Mondo

Riccardo Pennisi Riccardo Pennisi
Analista di affari internazionali, geografia politica e tendenze globali. Da sempre si occupa del rapporto tra persone, territorio e arena pubblica.

Trump ha usato il suo potere per bloccare l’azione delle Nazioni Unite. La vittoria di Biden annuncia un superamento della logica dello scontro Usa-Mondo

Il Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e il Presidente cinese Xi Jinping alla cerimonia di apertura del secondo Belt and Road Forum a Pechino, Cina, 26 aprile 2019. REUTERS/Florence Lo

“Le democrazie, paralizzate dalle lotte di potere, azzoppate dalla corruzione, indebolite da diseguaglianze estreme, riescono con grande difficoltà a farsi percepire utili alla vita delle persone. La paura dell’Altro è in crescita. E il sistema internazionale che avevamo costruito con tanta cura è ormai sfilacciato. Ricucirne le parti sarà un’impresa enorme”. Così scriveva Joe Biden già nel marzo 2020.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Abbonati per un anno a tutti i contenuti del sito e all'edizione cartacea + digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €45

Abbonati per un anno alla versione digitale della rivista di geopolitica

Abbonati ora €20

- Advertisement -spot_img

La Nato senza ragione

Gli Stati Uniti tornano a parlare di UFO

L’Europa federale