Cent’anni di ribellione irlandese

Questo mese vede il centenario della Ribellione di Pasqua del 1916, la prima operazione militare organizzata contro il dominio britannico in Irlanda dal 18° secolo. Anche se fu soppressa dopo sei giorni e i suoi leader giustiziati, è stato il punto di svolta nella storia irlandese, e attraverso una miscela di vittorie elettorali e ribellione armata, l'Irlanda ha ottenuto l'indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1919: l’Inghilterra non ha però ceduto l’Irlanda del Nord, che ospita ancora oggi una popolazione importata di protestanti scozzesi-irlandesi contrari all'indipendenza dalla Gran Bretagna e che non si sentono ‘irlandesi’.

Photo credits panorama.it

Un partito politico che rappresentava il movimento repubblicano a quel tempo era Sinn Féin, che significa 'noi stessi' in gaelico irlandese. Nel 1970 è stato rianimato, e aveva anche un altro nome: 'l'ala politica del Provisional Irish Republican Army'. Oggi, il partito è guidato da Martin McGuiness in Irlanda del Nord e Gerry Adams nella Repubblica d'Irlanda. Entrambi sono ex terroristi, Adams essendo stato il capo di Stato Maggiore della Provisional IRA nel 1977-78, e McGuiness suo successore dal 1978 al 1982. Non si trattava di cariche simboliche: questo è stato un periodo di guerra civile non dichiarata, e questi uomini sono stati attivamente coinvolti in attentati e omicidi su larga scala. I ‘Provos’ hanno anche praticato un sistema di giustizia non ufficiale, facendo ampio uso di 'kneecapping' - gambizzazioni - per punire quelli che ritenevano criminali nelle zone dell'Irlanda del Nord sotto il loro controllo.
D'altra parte, quegli stessi leader hanno intrapreso i negoziati con il governo britannico che hanno portato all'accordo di pace del Venerdì Santo del 1998, visto come una grande conquista da parte di tutti in Gran Bretagna, Irlanda e nel mondo, con gli Stati Uniti – dove vivono più irlandesi che in Irlanda - anche strettamente coinvolti. Irlandesi-americani avevano fornito denaro e armi all'IRA dal 1920. La violenza è andata avanti così tanto tempo che finì col sembrare normale, ma una volta che fu veramante finita, inglesi e irlandesi hanno capito che una nuvola nera era stata sopra l'Irlanda del Nord per tanto tempo. L'esercito britannico ha perso oltre 600 uomini nei 38 anni di Operation Banner dal 1969 al 2007: la più lunga operazione della sua storia.

La Repubblica d'Irlanda ha appena tenuto elezioni inconcludenti, e attualmente sembra che saranno necessari nuove elezioni: nessuna coalizione praticabile è emersa. Nel mese di maggio ci saranno anche le elezioni per l'Assemblea dell'Irlanda del Nord. Sinn Féin è l'unico partito che presenta candidati su entrambi i lati della frontiera. Il suo successo elettorale ha portato Dimitris Papadimoulis, il capo dei deputati europei di Syriza a Bruxelles, a suggerire che il Sinn Féin è come Syriza in Grecia, Podemos in Spagna e il movimento di Beppe Grillo in Italia: parte di un movimento europeo anti-austerità. Papadimoulis sostiene che Sinn Féin 'definirà la politica dominante in Irlanda da ora in poi'.
Si tratta di una affermazione esagerata, e tipico delle idee romantiche che le persone al di fuori delle isole britanniche hanno di questi problemi. Non c'è niente di affascinante o romantico circa l'IRA.

La politica in Irlanda non segue il modello europeo normale. Forse perché l'Irlanda era neutrale durante la seconda guerra mondiale, per cui come la Svizzera si tratta di un'anomalia. Invece di ritrovarsi polarizzata sull'asse sinistra-destra europea del dopoguerra, si è impegnata in un'altra guerra - la propria guerra civile, che ha diviso l'Irlanda in due famiglie politiche rivali nel 1920. La questione allora è se l'Irlanda dovrebbe essere una repubblica indipendente, o se debba accettare il modello di 'Free State' e, quindi, continuare a far parte dell'Impero Britannico. I due partiti principali nella politica irlandese di oggi sono ancora i partiti che hanno rappresentato queste due parti: Fianna Fáil ( 'Soldati del Destino'), sempre chiamato anche ‘Il partito repubblicano’, e Fine Gael ( 'Fratelli d'Irlanda'), che rappresenta l’alternativa del Free State. A sinistra c'è anche il partito laburista, un gruppo di socialisti democratici standard e il Sinn Féin, che oltre alla sua identità repubblicana ha anche un programma marxista.

Si dice spesso che McGuinness e Adams hanno bisogno di continuare come leader politici, perchè questo li protegge dai procedimenti giudiziari per i numerosi atti di terrorismo di cui furono responsabili decine di anni fa. E 'certamente vero che sono immuni da procedimenti giudiziari nelle loro cariche attuali.

Nel Nord, Sinn Féin deve solo aspettare. Il processo di pace non ha cambiato il dato fondamentale in Irlanda del Nord: si tratta di una società divisa, soprattutto nel campo dell’istruzione e dei matrimoni. Ma l'equilibrio di potere si sta gradualmente spostando da decenni. All’inizio, era completamente dominata dai protestanti, con i cattolici visti come degli contadini analfabeti. Ma oggi due su tre studenti universitari sono cattolici, e l'argomento finale è quello demografico. I cattolici fanno più figli, e sono attualmente quasi in pari numero. Presto diventeranno la maggioranza della popolazione.

Nella Repubblica, il legame cattolico con il Sinn Féin evapora. Nel Nord, essere cattolico ha una forte connotazione politica. Nel Sud, gli irlandesi di disamorano sempre più della loro religione tradizionale, in gran parte a causa degli scandali di abusi sessuali che coinvolgono I sacerdoti. (La frequentazione settimanale della Chiesa è stata circa il 90% nel 1984; oggi circa il 30%.) Dal punto di vista politico, chi ha buona memoria ricorda che la Chiesa cattolica in Irlanda sosteneva lo Stato Libero e gli inglesi fino ad essere costretta ad accettare la vittoria repubblicana. L’avvento del Sinn Féin è dovuto ad altri fattori.

Fianna Fáil, il partito di Éamon de Valera e dell’originale Irish Republican Army, è diventato il partito naturale di governo in Irlanda dopo l'indipendenza, ma quando l'adesione dell'Irlanda all'Unione europea ha creato un'incredibile ondata di prosperità in un paese che era sempre stato povero, Fianna Fáil ha cercato di reinventarsi come partito del capitalismo. Ciò significa che giustamente è resnposabile quando il castello di carte è crollato per la crisi del credito internazionale. Il governo di Fianna Fáil ha cercato di salvare le banche, piuttosto che le persone: e come in molti altri paesi, era la risposta sbagliata. I risultati del Fianna Fáil nelle elezioni del 2011 sono stati i peggiori della sua storia, e non ha recuperato nel 2016. Anche se Sinn Féin non raccoglie tutti i voti in più, gli uomini duri del Nord hanno un grande vantaggio. Non sono corrotti. Sono puristi e ideologici, e in tal senso la gente sa che sono affidabili. Sinn Féin richiede che i suoi membri del parlamento vivano col salario medio industriale. Nessuno li può accusare di sciacallaggio.

C'è un strano risultato in tutto questo. In Irlanda del Nord, c'è un ambiente politico di manovre tattiche. Nel Sud, si tratta di coalizioni. Su entrambi i lati della frontiera, il Sinn Féin ha bisogno di adattarsi alle condizioni locali e prendere posizioni su tutte le molte questioni che sorgono nella politica quotidiana: l’economia, il servizio sanitario, i costi dell'acqua ... e la loro purezza ideologica sembra improvvisamente un dettaglio. Fianna Fáil e Fine Gael hanno iniziato con altrettanto fervore nazionalistico. Dopo la sua lunga e sanguinosa strada al potere, Sinn Féin appare semplicemente come un ennesimo partito politico irlandese.

Questo destino è prodotto da un fattore semplice. Il Provisional IRA e il Sinn Féin avevano uno scopo essenziale: un’Irlanda unita. Questo spiega perché il Sinn Féin è attivo sia nella Repubblica che in Irlanda del Nord. Una minoranza costante in entrambe le parti dell'Irlanda ancora sostiene l'idea di unificazione. Ma ora è molto improbabile che questo accadrà mai. Il compromesso politico in Irlanda del Nord ha sicuramente migliorato la situazione generale, ma non ha fatto nulla per ridurre l'atmosfera di odio in cui cattolici e protestanti crescono. L'odio fa parte dell’identità proletaria su entrambi i lati, e i bambini crescono imparando a fare bombe molotov e cantare di uccidere i loro rivali. Ci sono non solo scuole separate ma fermate di autobus separate per cattolici e protestanti a Belfast, e alte mura separano le loro zone di residenza. Un problema specifico e molto grave è che alcuni repubblicani ora sentono presi in giro dal Provisional IRA e dal Sinn Féin, dicendo che hanno aderito all'occupazione britannica dell'Irlanda del Nord. Questi dissidenti hanno deciso di ri-iniziare il conflitto, con una nuova ala politica, il 32 Counties o 32C. Per il momento ci sono state solo un paio di bombe e sparatorie contro polizia, soldati e la base di MI5 a Belfast, e sono attivi nei quartieri popolari a nord e a sud della frontiera nella guerra contro i narcotrafficanti. Durante gli anni del boom in Irlanda, il business della cocaina è decollato, e i gruppi repubblicani dissidenti dichiararono guerra alle bande criminali organizzate che si occupano anche di eroina e altre droghe. Il 2 febbraio un gruppo di uomini armati travestiti da poliziotti hanno aperto il fuoco in un incontro di pugilato malavitoso in un hotel di Dublino con AK-47 che sembrano provenire da fonti IRA.

Il governo irlandese ha in programma una serie di eventi cerimoniali per celebrare i 100 anni dalla Ribellione di Pasqua del 1916. Sinn Féin sarà certamente desideroso di partecipare alle celebrazioni. Ma il governo britannico teme un diverso tipo di commemorazione. È stato riferito che i dissidenti del cosiddetto 'Real IRA' potrebbero voler sottolineare il centenario con una campagna di bombardamenti. Per citare il sito web del MI5 di oggi: 'Il livello di minaccia attuale di terrorismo nell’Irlanda del Nord è GRAVE’.

 

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA