Macron nomina Edouard Philippe nuovo primo ministro e vola in Germania dalla Merkel

Emmanuel Macron, dopo aver nominato Edouard Philippe primo ministro del nuovo governo, vola a Berlino per la sua prima visita ufficiale.

Angela Merkel stringe la mano ad Emmanuel Macron. REUTERS/Fabrizio Bensch
Angela Merkel stringe la mano ad Emmanuel Macron. REUTERS/Fabrizio Bensch

La nomina di Edouard Philippe

Appena entrato all’Eliseo Macron sceglie Edouard Philippe come primo ministro. Philippe è un sindaco di Le Havre e deputato del partito di Fillon, che aveva tentato la scalata all’Eliseo. Questa nomina secondo Le Monde “prolunga l’operazione di rinnovamento voluta e incarnata da Macron. Poco conosciuto dal grande pubblico, appare come un volto nuovo” e forse anche “la volontà di allargamento e di riequilibrio della maggioranza presidenziale” verso destra.

La visita di Macron in Germania

Ad accoglierlo a Berlino la padrona di casa Angela Merkel, che ha sostenuto "abbiamo concordato che lavoreremo insieme in modo molto stretto".

Durante la conferenza stampa congiunta tenuta al termine dell'incontro, il neopresidente francese è convinto che serva "una rifondazione storica dell'Europa".

All’indomani della vittoria alle elezioni regionali nel Nord Reno-Westfalia della Cdu, il partito conservatore della cancelliera tedesca, si rilancia un nuovo dinamismo nelle relazioni tra Berlino e Parigi. Entrambi sostengono che se necessario i trattati europei si possono cambiare.

Quest’incontro segna una continuità della storica “amicizia franco-tedesca” e la concreta intenzione di lavorare immediatamente su progetti comuni per rafforzare l’Europa, l’unione monetaria e contenere il populismo.

Merkel non nega che restino delle divergenze con la Francia, ma sottolinea le «molte cose che abbiamo in comune: ne parleremo in tranquillità, possiamo pensare a elementi di reciprocità per quello che riguarda il commercio».

Francia e Germania lavoreranno quindi insieme per fare avanzare in Europa una serie di progetti e per questo in luglio terranno un incontro intergovernativo dal quale probabilmente uscirà la proposta di una road map europea.

In conclusione la Markel ha detto che la relazione tra Berlino e Parigi sarà «serena» anche quando le idee saranno diverse.

@LaviniaPelosi

Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE

banner fest sidebarbanner fest unicredit

La voce
dei Lettori

eastwest risponderà ogni settimana ai commenti sui social e alle domande inviate dai lettori. Potete far pervenire la vostra domanda usando il tasto qui sotto. Per essere pubblicati, i contributi devono essere firmati con nome, cognome e città Invia la tua domanda ad eastwest

GUALA
GUALA